confassociazioni

Come Associarsi

La persona fisica (lavoratore subordinato o autonomo) che desidera associarsi ad AIOLaF ed essere inserito nell’elenco degli “operatori su fune qualificati AIOLaF”, deve fornire copia dei documenti di seguito elencati (p. 3.1 Linea Guida AIOLaF):

  • Lettera firmata di richiesta di ammissione come “operatore su fune qualificato AIOLaF” dove è specificato che il soggetto richiedente s’impegna ad osservare il CCP (Codice di Condotta Professionale) e la Linea Guida AIOLaF (scaricabili dal sito internet);
  • Curriculum Vitae aggiornato (in formato europeo);
  • documento d’identità in corso di validità (fronte/retro);
  • ATTESTAZIONE di “addetto ai sistemi di accesso e posizionamento su funi” (in uno oppure in entrambi gli indirizzi specifico-pratici A e/o B) rilasciata da un soggetto formatore (art. 116 c. 4 D.Lgs. 81/08) in elenco all’Allegato XXI del D.Lgs. 81/08 “SOGGETTI FORMATORI, DURATA, INDIRIZZI E REQUISITI MINIMI DEI CORSI DI FORMAZIONE TEORICO-PRATICO PER LAVORATORI ADDETTI AI SISTEMI DI ACCESSO E POSIZIONAMENTO MEDIANTE FUNI”;
  • dichiarazione del datore di lavoro (per i lav. subordinati) oppure fatture (per i lav. autonomi) e/o altri documenti la cui provenienza sia certa e riscontrabile che comprovino esperienza pari ad almeno 1000 ore lavorative effettuate con sistemi di accesso e posizionamento su funi (con esclusione di tutti gli ambiti sportivi quali, ad esempio: alpinismo, speleologia, canyoning ecc…);
  • dichiarazione del datore di lavoro (per i lav. subordinati) oppure fatture (per i lav. autonomi) e/o altri documenti la cui provenienza sia certa e riscontrabile che comprovino esperienza pari ad almeno 2 anni di impiego di sistemi di accesso e posizionamento su funi (con esclusione di tutti gli ambiti sportivi quali, ad esempio: alpinismo, speleologia, canyoning ecc…).

Tutti i documenti devono essere raccolti in UNICO file in formato pdf recante il nome, il cognome e la data in cui sono inviati (ad esempio mariorossi26042016.pdf) all’indirizzo info@aiolaf.it

Qualora il candidato non sia in grado di dimostrare i requisiti ai punti 5) e 6), per essere ammesso dovrà partecipare a una sessione pratica di esame (vedi sul sito www.aiolaf.it le date), al termine della quale, il candidato potrà essere ammesso come “operatore su fune qualificato AIOLaF”.

Per la partecipazione alla sessione pratica è richiesto il versamento della quota di € 100,00 (Euro Cento/00) sul conto corrente di AIOLaF (vedi IBAN sotto).

Dopo aver ottenuto la risposta da parte del Comitato Tecnico Scientifico di AIOLaF, il candidato dovrà eseguire il versamento della quota annuale d’iscrizione (per l’anno 2016 pari a € 250,00 – Euro Duecentocinquanta/00) e inviare la cedola bancaria di avvenuto pagamento della quota annuale prevista sul conto corrente AIOLaF (IBAN: IT09S0103001605000001304579) e nella causale inserire il proprio nome + cognome e l’anno 2016.